Le bacchette magiche di Vinnie Colaiuta

Uno dei batteristi più onorati e celebrati di tutti i tempi, Vinnie Colaiuta è un artista che non ha certo ha bisogno di presentazioni. Con un book di collaborazioni musicali di altissima caratura, è uno dei session drummer più influenti e versatili della storia musicale contemporanea.  Vinnie riesce a suonare con maestria pop, jazz, rock, R&B e molto altro sia live che in studio. La sua empatia e conoscenza del suono, e la capacità di adattarsi ai più diversi generi musicali e ritmici e a sperimentazioni è sorprendente.

Colaiuta è stimato per il suo stile innovativo, che combina teatralità ed energia quando siede dietro la sua Gretsch (poi Ludwig) , facendo di lui uno dei batteristi più divertenti, oltre che geniale.

Vinnie è nato il 5 febbraio 1956 a Brownsville, Pennsylvania. Come molti batteristi, ha iniziato a giocare con pentole e padelle prima della laurea. I suoi genitori hanno notato da subito il suo talento per la batteria e all'età di 14, gli comprarono il suo primo kit completo di batteria. Da sempre una personalità camaleontica,  suonava pianoforte e chitarra con destrezza, ma la sua passione per la batteria era irrinunciabile. Suona il flauto e tamburi per la banda della scuola. Dopo il diploma di scuola superiore, si iscrive al Berklee College of Music di Boston, ma dopo appena un anno,  lascia la scuola e va a vivere a Los Angeles.

Vinnie Colaiuta con la sua Gretsch
La sua vita in California non ebbe un buon inizio. Sbarcava il lunario suonando come turnista in piccole band nei clubs. Fino fino al 1978, a soli 22 anni, in cui fece un provino col leggendario Frank Zappa che stava cercando un batterista, un vero carpe diem per il giovane Vinnie. Entrato a far parte della band di Frank Zappa come batterista principale, sia in studio che nei live show, Vinnie ha suonato molte registrazioni con Zappa. Ma le più apprezzate sono le sue performance negli album live Tinsel Town Rebellion, Joe’s Garage e Shut Up 'n Play Yer. In un articolo della rivista Modern Drummer, nel 1993, Joe's Garage viene definito come una delle performance "live show drummer" più spettacolari di tutti i tempi.

Dopo la separazione da Zappa, Vinnie partecipa in molti progetti e registrazioni. Ha continuato a lavorare con importanti artisti rock e pop, tra cui Gino Vannelli, Joni Mitchell, Barbra Streisand, Sandy & Junior, West & CoastJohn McLaughlin, Joe Cocker, Jing Chi, Anastacia,  Clannad, e Chaka KhanPino Daniele. Ha anche lavorato con molti musicisti jazz di spicco, tra cui Chick Corea, Vasco RossiHerbie Hancock, Jimmy Haslip, Quincy Jones, Buddy Rich Big Band e Buell Neidlinger.

Quando Sting ha prodotto l'album The Soul Cages, nel 1990, aveva bisogno di un batterista per il tour di traino nuovo album. Inutile ricordare che il posto era di Vinnie dopo una sola audizione. Le sue performance erano talmente strabilianti che la sua collaborazione con Sting dura per ben 7 anni. Nel settembre del 2003 a Vinnie venne chiesto di nuovo di far parte della band di Sting per un tour mondiale di Sacred Love. Vinnie partecipa al tour ma per un tempo limitato,  a causa di problemi e tempi di programmazione.

Nel 1994, Vinnie ha inciso una registrazione da solista che haa vinto un totale di 18 premi 'Drummer of the Year', ed inserito nella Modern Drummer "Hall of Fame" nel 1996.

"Io suono soltanto batterie Gretsch, le mie favorite. Ritengo che i tamburi siano la mia voce, e come tale essa deve essere eccellente, per questo adoro il connubbio tra Gretsch e Zildjian".

Vinnie Colaiuta ha uno stile unico, il suo modo di giocare con le bacchette e di pensare alle sue session di batteria, e la musica in generale, gli hanno regalato una grande stima tra i suoi colleghi musicisti. Non è solo una questione di versatilità, ma di una straordinaria capacità di sperimentare col ritmo e la musicalità, con la fluidità del suono, sempre con destrezza e controllo. E 'importante prenderne atto. Vinnie è in capace di portare le cose più semplici ad alti livelli. Ciò significa che su qualsiasi progetto si sta lavorando, di qualsiasi genere musicale, è necessario fare in modo che anche la più semplice delle idee si percepisca al massimo livello delle possibilità, in un contesto artistico.

Ciò che ho accennato qui sono solo brevi stralci su ciò che Vinnie Colaiuta è in grado di creare. E 'un performer fantastico, con un senso incredibile di tempo e groove, mozzafiato per non dire altro. Ma come tutti noi, ha dovuto imparare a "camminare" prima di poter "correre"

In questo video una strabiliante "three drummer session" con altri due grandi batteristi del panorama musicale mondiale, Dave Weckl e Steve Gadd.... Enjoy!

di Musik Machine